L'allieva pdf epub – Albawater.co

Alice Allevi una giovane specializzanda in medicina legale Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po distratta, spesso sbadata Ma di una cosa sicura ama il suo lavoro Anche se l istituto in cui lo svolge un vero e proprio santuario delle umiliazioni E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere Alice resiste a tutto, incoraggiata dall affetto delle amiche, dalla carica vitale della sua coinquilina giapponese, Yukino, e dal rapporto di stima, spesso non ricambiata, che la lega a Claudio, suo collega e superiore e forse qualcosa in piFino all omicidio Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena del crimine routine, un omicidio parte del lavoro quotidiano Ma non questa volta Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, la testa circondata da un aureola di sangue, capisce che quello non sar un caso come gli altri Perch stavolta conosce la vittima


10 thoughts on “L'allieva

  1. Valetta Valetta says:

    So che non si dovrebbero scrivere recensioni presi dall emotivit del momento ma questo libro mi ha talmente irritata che ho davvero bisogno di sfogarmi.Alice Allevi una lazzarona, piagnina ed egocentrica Ecco, l ho detto, crocifiggetemi pure.Gli esperti di marketing vorranno farvi credere che siete di fronte ad una nuova Bridget Jones, simpaticamente pasticciona e teneramente goffa ma se c qualcosa di simpatico in una ragazza che continua a darsi della stupida e dell inetta a righe alterne So che non si dovrebbero scrivere recensioni presi dall emotivit del momento ma questo libro mi ha talmente irritata che ho davvero bisogno di sfogarmi.Alice Allevi una lazzarona, piagnina ed egocentrica Ecco, l ho detto, crocifiggetemi pure.Gli esperti di marketing vorranno farvi credere che siete di fronte ad una nuova Bridget Jones, simpaticamente pasticciona e teneramente goffa ma se c qualcosa di simpatico in una ragazza che continua a darsi della stupida e dell inetta a righe alterne, una simpatia che svanisce piuttosto in fretta non appena vi renderete conto di quanto Alice adori crogiolarsi nel suo vittimismo.Per quanto ella ami lamentarsi di essere l ultima ruota del carro nel Dipartimento di Medicina Legale, infatti, chiaro da subito che la ragazza non ha la minima intenzione di risollevarsi dalla disastrosa situazione in cui si trova e questo perch fermamente convinta che essa sia solo frutto del destino cinico e baro e della malvagit di tutti quelli che la circondano.Dalla lettura del libro emerge chiaramente e per voce della stessa Alice che narra in prima persona che i suoi scarsi successi professionali sono dovuti alla sua abitudine a non portare a termine gli incarichi assegnati oppure a farlo con ritardo e una buona dose di errori oltre che alla totale mancanza di un qualche contributo originale nei progetti di ricerca Pur confessando candidamente questi errori la ragazza si dice sconvolta quando subisce un richiamo ufficiale dai superiori, i quali hanno l ardire di farle notare che il suo rendimento scarso senza un minimo di delicatezza , perch ovvio che a una trentenne specializzanda in Medicina Legale bisogna comunicare che rischia la bocciatura con parole dolci e affettuose.Ecco quindi che la capa del dipartimento diventa perfida, il superiore che le intima di fare le cose con pi attenzione diventa stronzo e l amica che la pungola a darsi una svegliata subito crudele Nel mondo di Alice Allevi tutto cos una lunga parata di stronzi che non si degna di riconoscere i suoi meriti.Capite bene quindi che tutte quelle pagine impiegate a darsi dell inetta erano solo scena, un ipocrisia bella e buona come il 90% dei mediocri Alice in realt convinta di non essere capita e infatti decide di trascorrere gli ultimi mesi dell anno scolastico in cui dovrebbe lavorare come una forsennata per riacquistare credibilit a crogiolarsi nell autocommiserazione, accumulando lavoro arretrato e rifiutandosi di prestare attenzione anche agli incarichi pi banali come consegnare ai parenti di una defunta, che stazionano proprio fuori dalla sua porta, gli oggetti personali della loro cara Da notare anche che tutte le volte che compie un errore Alice, dopo aver incolpato la sfortuna e la sua innata goffaggine cosa irrisolvibile secondo lei risolve sempre il problema con un alzata di spalle e un ci penser domani ci che non trascura mai ribadire quanto siano stronzi i perfidi colleghi che le rimproverano le sue distrazioni Perch sia chiaro se una specializzanda in medicina legale si perde un cadavere affidato a lei da soli 5 minuti non mica una cosa grave, sono i capi a essere cattivi.A conferma di avere a che fare con una persona o palesemente ipocrita o palesemente stupida sono le continue dichiarazioni che la ragazza fa in merito alla sua professione, che lei sostiene di amare pi di ogni cosa e di non poterne mai considerare un altra Peccato che Alice sia incapace di mettere in pratica anche solo le funzionalit di base, come fare un prelievo a un cadavere del resto quando incontri di sfuggita una tizia in un negozio e il giorno dopo quella muore come fai a non affezionarti per di pi quando le viene chiesto di presentare un qualsiasi articolo o lavoro di ricerca che la possa salvare dalla bocciatura ella confessa con insistenza di non avere la pi pallida idea di cosa inventarsi ma, al tempo stesso, fa i capricci per non essere assegnata al team di un altro collega perch quel lavoro non per lei interessante Allucinante ma non abbastanza.La fanciulla che tanto ama dare dello stronzo agli altri una bella stronzetta lei stessa, piena di commenti acidi verso le altre donne colpevoli dei essere avvenenti o di successo la collega gnocca un arpia, la presentatrice tv una sgallettata con la tinta di una donna in menopausa, giusto per raccontarvi i commenti pi amabili , a dimostrazione che le prime maschiliste siamo purtroppo noi donne L autrice tenta poi di darle un aurea di apertura mentale facendola parlare del fratello probabilmente gay La probabilit data dal fatto che il ragazzo mette lo smalto nero e ogni tanto usa una maschera per il visto, cosa che Alice non perde occasione di fare notare alla madre chiedendole se secondo lei normale Quando invece emerge che il fratello forse non gay ma frequenta una ragazza, lei prontamente osserva buon per lui Alla faccia dell apertura mentale.Al suo carattere lagnoso Alice aggiunge, com tipico, un egocentrismo imbarazzante che la porta a mettere in piedi melodrammi da soap opera brasiliana quando il tizio con cui esce ogni tanto da un paio di mesi le annuncia di aver abbandonato un lavoro che aveva sempre detto di odiare per recarsi in Africa, il suo sogno Qui scatta il dramma perch il vile e crudele evidentemente non ama abbastanza la nostra eroina per fossilizzarsi, a soli 30 anni, in una vita che non sopporta rinunciando al lavoro dei suoi sogni, scelta che costringe la nostra a piangersi addosso ancora di pi e passare un altro paio di settimane di cazzeggio al lavoro, come le migliori sedicenni Il vile prosegue poi nel suo atteggiamento vile rispondendo alle mail lagnose di Alice in ritardo e in modo stringato, come se essere andato a lavorare in un paese in preda alla guerra civile possa essere una giustificazione per ferire cos la povera Alice.Tra un piagnisteo e l altro la ragazza si convince per di avere delle intuizioni geniali sul caso di omicidio che dovrebbe essere al centro del romanzo peccato che nella sua genialit non si accorga di essersi fatta abbindolare come la pi tonta delle principianti, mentre la seconda delle sue intuizioni non ha alcun senso di esistere e l autrice se la inventa di sana pianta La sua testardaggine porta conseguenze potenzialmente disastrose nella vita di altre persone ma i pochi sensi di colpa vengono presto soffocati dalla necessit di correre fra le braccia dell uomo della sua vita Le priorit prima di tutto Certo L allieva una lettura leggere e certamente vi pu offrire qualche ora di svago e relax, a patto che siate in grado di soffocare i violenti istinti omicidi che la sua protagonista scatener in voi


  2. Eℓℓis ♥ Eℓℓis ♥ says:

    Tormento finito Lo abbandono, mi sembrava di essere stata catapultata alla fiera della banalit , non penso di proseguire con gli altri libri della serie.


  3. Sabrina (Soter) Sally Sabrina (Soter) Sally says:

    This review has been hidden because it contains spoilers To view it, click here Noioso Irritante Inconcludente Mi dispiace stroncare cos una giovane esordiente italiana ma non ci siamo proprio Io che di solito divoro un libro in poche ore mi sono trascinata per giorni cercando in me la forza di finirlo Leggendo i commenti ho iniziato la lettura ben consapevole che di giallo aveva poco e niente ed era pi un chik lit rosa e la cosa mi stava benissimo perch non mi piacciono molto i gialli Ma il problema principale sono i personaggi Tutti infarciti di stereotipi a co Noioso Irritante Inconcludente Mi dispiace stroncare cos una giovane esordiente italiana ma non ci siamo proprio Io che di solito divoro un libro in poche ore mi sono trascinata per giorni cercando in me la forza di finirlo Leggendo i commenti ho iniziato la lettura ben consapevole che di giallo aveva poco e niente ed era pi un chik lit rosa e la cosa mi stava benissimo perch non mi piacciono molto i gialli Ma il problema principale sono i personaggi Tutti infarciti di stereotipi a cominciare dal capo bello e stronzo, passando per la coinquilina giapponese che nonostante frequenti l universit parla ancora male l italiano e si nutre di manga e anime, per finire con il fratello che poich si cura molto nel vestire e fisicamente allora sicuramente gay e uno pi antipatico dell altro Impossibile immedesimarsi o tifare per la storia d a perch lui, Arthur, un egoista irresponsabile che se ama Alice lo tiene ben nascosto Lei fa onore al suo nome perch vive davvero nel paese delle meraviglie Insomma dopo che il tuo lui non solo ti ha piantata per il lavoro senza voltarsi, ma non ti ha mai nemmeno detto o dimostrato di amarti, una persona di buonsenso lo seguirebbe a sorpresa in una zona di guerra Alice si, incurante del fatto che il suo lavoro stia andando a rotoli Ah si questa la parte migliore il lavoro di Alice, che lei afferma di amare e meno male pensa se non le piaceva Tutti l sono cattivi con lei, il capo le da un ultimatum perch una mediocre incompetente cosa ripetuta e ribadita per tutto il romanzo e lei che fa Si impegna su un caso Chiede aiuto a chi ne sa pi di lei No, lei va in giro a spifferare dettagli sul caso alla faccia del segreto professionale in cui si infilata quasi a forza perch CONOSCEVA la vittima se conoscere incontrarsi in giro e scambiare 2 parole allora io conosco un sacco di gente XD irrita i suoi superiori mettendo tutto in dubbio per delle sensazioni e pensa di capirne pi di loro, partecipa costretta ad un progetto ma non ci si impegna perch c il capo antipaticoAlla fine si scopre l assassino che per , un passo avanti a tutti e in questo caso ci voluto poco, li ha pure presi in giro ha gi lasciato il paese e senza prove non verr mai incriminato Intanto la nostra bimba si gode il suo a a distanza e il lavoro che ha salvato grazie all intercessione di lui il figlio del capo, che coincidenza e ad un inspiegabile botta di fortuna se non fosse per quella non sopravviverebbe Ho il seguito ma dubito che lo legger a breveBOCCIATO


  4. Monica Co Monica Co says:

    Alice Allevi una specializzanda in medicina legale alle prese con un caso sospetto di morte per overdose.Un po Kay Scarpetta, un po Bridget Jones, Alice non riesce bene n come l una n come l altra Le fanno da contorno un gruppo di personaggi banali, tutti all insegna del clich.La trama del caso debole, i passaggi lenti e scontati.Se i giovani scrittori sono lo specchio di un paese, l Italia davvero in cattiva salute.


  5. Veronica Veronica says:

    Non credevo che questo libro mi sarebbe piaciuto cos tanto Fresco, leggero, scorrevole, divertente stato impossibile non farsi catturare dalla storia ma, soprattutto, non affezionarsi ad Alice C odore di triangolo amoroso in questo caso per davvero tosta Il suo rapporto con Arthur andrebbe tutelato, senza dubbio anche perch insieme sono davvero carini e teneri , per le scintille che invadono lo spazio quando Alice e Claudio sono nella stessa stanza non possono essere ignorate Non credevo che questo libro mi sarebbe piaciuto cos tanto Fresco, leggero, scorrevole, divertente stato impossibile non farsi catturare dalla storia ma, soprattutto, non affezionarsi ad Alice C odore di triangolo amoroso in questo caso per davvero tosta Il suo rapporto con Arthur andrebbe tutelato, senza dubbio anche perch insieme sono davvero carini e teneri , per le scintille che invadono lo spazio quando Alice e Claudio sono nella stessa stanza non possono essere ignorate della serie Ambra, levate proprio Sono curiosissima di leggere prequel e sequels uno di quei casi in cui chiudi il libro e gi ti mancano le atmosfere, gli intrighi, i battibecchi tra i personaggi Everything Torner presto in Istituto I promise


  6. Elaine Elaine says:

    Truly bad More a super cheesy romance then a mystery The plot is thin but the book is long And super helpless heroines are not my cup of tea.


  7. Angigames Angigames says:

    Una lettura divertentissima, che in tanti mi avevano consigliato di fare, ma che io avevo sempre rimandato perch non mi sentivo pronta Questo libro mi ha risollevato dopo una grandissima delusione librosa e dopo essere caduta in un mini blocco del lettore La Gazzola ha uno stile fresco, simpatico, accattivante Leggi i primi capitoli e sei nel mondo di Alice, sei Alice, vivi le sue giornate, fai pasticci e ti innamori in un baleno, sei goffa, simpatica, romantica Ti ritrovi ad avere un occhi Una lettura divertentissima, che in tanti mi avevano consigliato di fare, ma che io avevo sempre rimandato perch non mi sentivo pronta Questo libro mi ha risollevato dopo una grandissima delusione librosa e dopo essere caduta in un mini blocco del lettore La Gazzola ha uno stile fresco, simpatico, accattivante Leggi i primi capitoli e sei nel mondo di Alice, sei Alice, vivi le sue giornate, fai pasticci e ti innamori in un baleno, sei goffa, simpatica, romantica Ti ritrovi ad avere un occhio particolarmente fine per i dettagli pi strani e soprattutto sei una specializzanda in medicina legale, che in un batti baleno si ritrova anche a fare da detective Wow, wow In due nanosecondi mi sono innamorata di Claudio Conforti e del suo disprezzo verso tutto e tutti eh s lo so che sarai fonte di gioia, Caludietto mio, lo so Adoro Alice, sarebbe stato facile stufarsi dei suoi disastri, della sua testa tra le nuvole, eppure, con questa protagonista si entra subito in empatia La sua relazione con Arthur veloce ma intensa e dolce Questo libro mi ha fatto ridere da morire, non avrei mai pensato di divertirmi cos tanto leggendo un libro che un mix tra medicina legale e un giallo Certo leggero, ma mi ha fatto un sacco bene Recuperer tutti i volumi


  8. Patryx Patryx says:

    Non mi piaciuto per niente Coincidenze improbabili, protagonista lagnosa e inconcludente ma, novella Bella Swan, l uomo quasi perfetto e fighissimo si innamora di lei , trama gialla prevedibile avevo capito tutto dall inizio L unico aspetto interessante e verosimile la descrizione dell ambiente universitario che mi ha ricordato le mie permanenze post laurea tra i vari dipartimenti.


  9. Ladygiodesi Ladygiodesi says:

    Con questa seconda lettura proseguo la conoscenza dell Alice Allevi letteraria, che mi piace sempre meno rispetto alla sua versione televisiva Sono infatti due figure molto diverse, sia come carattere che come storie raccontate, e cos mi sto sempre pi convincendo che le modifiche apportate dalla sceneggiatura televisiva siano indispensabili per rendere il personaggio pi simpatico e le storie raccontate pi credibili.Nel libro trovo che i dialoghi siano banali, viene utilizzato un linguaggio Con questa seconda lettura proseguo la conoscenza dell Alice Allevi letteraria, che mi piace sempre meno rispetto alla sua versione televisiva Sono infatti due figure molto diverse, sia come carattere che come storie raccontate, e cos mi sto sempre pi convincendo che le modifiche apportate dalla sceneggiatura televisiva siano indispensabili per rendere il personaggio pi simpatico e le storie raccontate pi credibili.Nel libro trovo che i dialoghi siano banali, viene utilizzato un linguaggio a tratti molto elementare e vi un abuso di modi di dire e di noti marchi di moda quando ho lettofinire spiaccicata a quattro di bastoni sul pavimentogiuro che avrei lanciato il libro dalla finestra Alice continua ad essere infantile e scorbutica, piena di s al punto da non saper rispettare il segreto professionale e dal continuare a giudicare tutti gli altri con commenti sprezzanti, e prosegue con il suo poco impegno nel lavoro e nello studio, continuando a perdonarsi gli errori che fa.Il lato giallo della trama per me poco lineare e confuso, si basa su chi ha detto cosa risultandomi alla fine un po noioso anche nel serial tv questa la storia che ho meno apprezzato, si tratta del terzo episodio anche se questo il primo libro della saga in ordine cronologico di edizione.Proseguo la lettura giusto per a verso la serie tv, decisamente meglio disegnata nei personaggi e nelle storie, e perch non mi piace lasciare le saghe a met


  10. The Books Blender The Books Blender says:

    Per la precisione 2,88Questa recensione presente anche sul blog so, l ho detto tante volte, ma alla fine non lo faccio mai devo smettere di farmi condizionare Avevo adocchiato l uscita di questo libro, ma avevo deciso che non mi interessava Poi, la Gazzola stata definita un talento nato, la punta di diamante cesellata dalla bravura della sua agente letteraria, cui andava il merito della scoperta della perla rara Insomma, una cosa tira l altra Per la precisione 2,88Questa recensione presente anche sul blog so, l ho detto tante volte, ma alla fine non lo faccio mai devo smettere di farmi condizionare Avevo adocchiato l uscita di questo libro, ma avevo deciso che non mi interessava Poi, la Gazzola stata definita un talento nato, la punta di diamante cesellata dalla bravura della sua agente letteraria, cui andava il merito della scoperta della perla rara Insomma, una cosa tira l altra e a me venuta la curiosit di conoscere questo giovane mostro della letteratura italiana.Detto questo L Allieva il romanzo d esordio di una serie di al momento altri tre libri due sequel e un prequel , a met tra il chick Lit e il giallo argomento che approfondiremo in dettaglio pi avanti.Quindi, ecco quanto segue.Il linguaggio fresco e frizzante tanto che l inizio della vicenda mi aveva visto a dir poco entusiasta s , lo sai che ho un puntino allentato per le cose scritte bene Tuttavia, dinamiche, battute e momenti imbarazzanti gi visti, visti e ri ri visti sia nella narrazione sia nei rapporti tra i personaggi.Classici anche i clich da chick Lit romanzetto rosa c lei, un po imbranata, ma comunque con un particolare in pi non ben definito o, comunque, io non sono riuscita a coglierlo che la distingue dalla massa delle colleghe e poi c lui bello, intelligente, un po gigione , ma fedele come un cagnolino quando si arriva al dunque Frecciatine a tono lei lui gi note lei acida, ma ovviamente non troppo convinta ed evidentemente impacciata lui sagace, anche se saccente, e con la risposta sempre pronta.Qualche punto narrativo incoerente e poco aderente alla realt insomma, su di Alice pende una spada di Damocle parecchio pesante quella di rischiare di ripetere l anno evento pi che eccezionale, ai limiti dell incontro alieno, per gli specializzandi medici eppure, senza batter ciglio, trova un sacco di tempo da dedicare alla sorella della vittima, Bianca Ovviamente, questa scelta si riveler azzeccata ma v , ma lo ritengo un aspetto un po surreale E ancora le intuizioni miracolose di Alice che supera l esperienza medica dei suoi superiori e manca poco anche della polizia e che, nonostante, tutti le remino pi o meno contro, resta salda e convita nella sua posizione la disponibilit di un ispettore di polizia verso una emerita sconosciuta che insiste su di un caso e che, nel mondo reale, sarebbe stata bollata semplicemente come mitomane Finale molto deludente e inadeguato e, in parte, anche questi aspetti hanno contribuito ad abbassare il voto dell intreccio fabula verso il basso.Per quanto riguarda i personaggi Non che apprezzi molto quelli tonti, pasticcioni, ingenui e imbranati quasi ai limiti dell idiozia che, presi sotto l ala di un salvifico benefattore che decide di proteggere , guidare e accondiscendere proprio loro non si comprende bene per quale recondito motivo data la presenza di alternative decisamente migliori , riescono a farsi strada superando anche colleghi pi meritevoli magari s antipatici, ma che l impegno e la costanza ce li mettono Quindi, dal mio punto di vista, la protagonista con il suo vivere su di un piano quasi completamente slegato dal reale, la sua goffaggine che, in alcuni punti, sfocia anche in maleducazione, ect la rendono il personaggio meno riuscito vero che, durante la narrazione, viene spesso citata Alice nel Paese delle Meraviglie , ma, ecco, quella era davvero un altra storia Comunque, lo sperare negli altri, il cercare il loro consiglio e se questo non arriva nei modi e nei tempi da lei richiesti, s indigna pure per risolvere tutti i suoi problemi, rendono la protagonista davvero irritante Comunque, ripeto, mancanza mia che non riesco ad amare questo tipo di caratteri letterari incapaci e sciocchi ai limiti della decenza umana, ma che inspiegabilmente riescono ad attirare le simpatie, i consigli e le attenzioni di tutti.Gli altri personaggi possono essere incasellati nei tipici clich del genere la nemica , acida e sempre troppo perfetta per potersi pensare ad una sorta di pacifica convivenza con la protagonista il ganzo , bello, intelligente, un po scostante per la serie chi disprezza compra l altro , vedi sopra, con la differenza che poi resta a bocca asciutta.Pi che un giallo , quindi, anche a causa di questi numerosi elementi di genere diverso, lo inquadrerei pi come un chick Lit con vaghe vaghissime tracce di giallo e, a onor del vero, in un paio di interviste che ho ascoltato, la Gazzola si premura di precisare, anche contro gli sforzi del giornalista di turno, che no, lei non ritiene la sua storia un giallo nonostante quello che ne dicano tutti Il guaio tale fraintendimento comprensibile data la presenza di un cadavere, un indagine in corso nella quale la protagonista non fa altro che mettere bocca , polizia, autopsia e svariate analisi mediche e l inconfondibile finale dei gialli stile classici con il riepilogo dell ecco com andata La presenza di questi elementi rende impossibile slegare completamente il libro dal genere giallo.Riguardo, invece, gli ambienti Le descrizioni ci sono, anche se non sono comunque niente di cos particolare come mi sarei aspettata considerando che la Gazzola, al suo esordio, stata osannata come un fenomeno della letteratura italiana Anzi, per la verit , alcune prive di dettagli aggiuntivi mi hanno anche un po lasciata perplessa come ad esempio questa un palazzo bello da togliere il respiro punto mi chiedo che descrizione .Tutto sommato nella media nulla di eccezionale, ma nemmeno cos orripilante Si fa leggere con molta leggerezza e semplicit complice anche un linguaggio molto fresco.Ripeto ci che ho gi detto a sprazzi lungo questo mio commento Un raccontino semplice in linea con gli altri dello stesso genere piacevole con tutte le accortezze sopra riportate , ma niente di eccezionale.Due ultime considerazioni prima di chiudere La prima si tratta di un romanzo d esordio a cui poi ne sono seguiti altri due Al momento in cui scrivo, Un segreto non per sempre e Le ossa della principessa e, recentemente, si parla anche di una serie televisiva Segni entrambi che un qualche tipo di successo questo libro lo ha avuto Nonostante l autrice fosse esordiente, si tratta comunque di esordio importante, poich dietro c una grande casa editrice nonch un agente letterario importante, quindi credo fosse logico aspettarsi qualcosa di non comune rispetto alla media.La seconda in quanto romanzo d esordio, stato osservato con molta attenzione e da alcuni stato definito qualcosa come un esordio con il botto.Ripeto non male considerando che era il primo approccio della scrittrice al mondo editoriale , ma da qui ad osannarlo come un miracolo mi sembra esagerato O davvero questo il limite massimo che dobbiamo aspettarci dall odierna letteratura italiana In ogni caso, il mio viaggio con Alice finisce qui